Pizzica pizzica e danze popolari del Sud Italia

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliano avvicinarsi al mondo delle danze del sud Italia, pur non avendo precedenti studi musicali o di danza.

L'obiettivo è quello di condurre gli allievi a riscoprire forme di ballo tradizionale sopravvissute fino a noi e farne proprie le figure, la storia e la gestualità.

Attraverso l'esplorazione dei codici tradizionali, gli allievi acquisiranno gli strumenti necessari per muoversi all'interno delle occasioni rituali, per scoprire i differenti stili di ballo che caratterizzano ogni singolo luogo e la loro evoluzione contemporanea.

Successivamente si approfondirà la conoscenza delle danze trattate, la loro storia, origini e differenze.

Il corso verterà prevalentemente sullo studio della pizzica pizzica e delle altre tarantelle del Sud Italia, tra cui: tarantella carpinese (Gargano) ,sonu a ballu (tarantella calabrese) ,ballo sul tamburo (tammurriate camapane).

Durante l'anno si faranno ripetutamente accenni ad altri balli, tra cui: tarantella cilentana, quadriglie, montemaranese, tammurriata avvocata etc..

L'esperienza teatrale accumulata in anni di lavoro come attrice, porta l'insegnante Manuela Rorro a sviluppare un metodo che prevede la rottura dei codici tradizionali; partendo dalla conoscenza del ballo rituale, esplora il movimento e la danza anche attraverso l'ausilio di nuovi linguaggi, tra cui quello teatrale e  quello del teatrodanza.

Il corso si svolgerà due domeniche al mese a partire da ottobre (orario 16:00-18:00).

Prossimi appuntamenti:
21 ottobre
11 novembre
25 novembre
2 dicembre
16 dicembre
20 gennaio
27 gennaio

Per info:
manuelarorro@gmail.com

tel. 348/5126411
www.tarantarte.it

Manuela Rorro
A
ttrice, danzatrice, insegnante
Diplomata alla “Scuola di Teatro di Bologna Galante Garrone", lavora in teatro, nel cinema e come performer. Da anni si occupa di cultura popolare e ne approfondisce gli aspetti etno-coreutici. Studia etnocoreologia con Placida Staro. La sua preparazione è frutto di incontri con anziani e detentori del sapere contadino e del di lavoro di ricerca svolto nei luoghi dove permangono i riti e le feste più autentiche. Collabora con Tarantarte, associazione che promuove lo studio delle danze popolari del sud Italia e con cui partecipa ad importanti festival come: “La notte della Taranta”, “Festival Oriente Occidente”, “Sponz Fest”. Danza ed insegna nelle sedi stabili di: Bologna, Lecce, Firenze, Siena, Rovereto. Lavora con artisti ed esponenti del movimento popolare tra cui: Officina Zoè, Enza Pagliara, Antonio Infantino, Giovanni Amati, Anna cinzia Villani, Eugenio Bennato, Vinicio Capossela ...