Presentazione “I Fratelli Michelangelo” con Vanni Santoni + cena sociale

Data: 
Giovedì, 16 Maggio, 2019
ore: 
dalle 19:00
Immagine: 

Presentazione “I Fratelli Michelangelo” con Vanni Santoni
In collaborazione con Libreria Mondadori Siena ed Accademia del Fumetto Siena

>>Dalle 19:00: Presentazione del libro “I Fratelli Michelangelo” con l’autore Vanni Santoni interverranno Lorenzo Fargnoli, Manuele Putti e Daniele Marotta
>>Dalle 20:30 cena sociale con DJ set Braces Bros
>>Dalle 22:30 Rock'n'Roll Kamikazes live

Dalle ore 19 sarà nostro ospite lo scrittore e giornalista Vanni Santoni che fermerà il suo entusiasmante tour di presentazioni del suo nuovo romanzo anche alla Corte dei Miracoli.
Fresco di uscita e presentato come uno dei libri più attesi del 2019, "I fratelli Michelangelo" in breve, narra di come Antonio Michelangelo, ormai anziano, chieda ai figli di andarlo a trovare nella sua casa a Vallombrosa, con la prospettiva che possa essere, forse, l’ultima volta. Rispondono all’appello quattro figli su cinque provenienti dalle parti più disparate del mondo: Enrico, Louis, Cristiana e Rudra, di cui si narrano le vite, tutte molto diverse tra loro.
L’opera di Vanni Santoni si presenta, in effetti, come un’epica familiare e nello stesso tempo come un romanzo di avventura che ha al centro la quête fondamentale, quella del padre. È una ricognizione sulla casa e l’identità, sulla domanda inaggirabile che si pone Enrico, il più giovane dei figli: «Cosa siamo poi, siamo quello che abbiamo fatto, quello che abbiamo letto, che abbiamo detto? Siamo quello che abbiamo avuto in eredità? Eredità di geni o di pratiche, o di modi d’essere? Siamo la nostra educazione, chi abbiamo amato, chi è che diceva quest’altra stronzata... siamo l’idea che gli altri hanno di noi, siamo quello che c’è scritto su Internet di noi...». Ma chi è davvero Antonio Michelangelo? Deus ex machina della vicenda, ingegnere venuto dal nulla, ex partigiano (sarà vero?), dirigente all’Ibm, all’Olivetti e poi all’Eni, infine artista, scrittore e regista (ma di un unico libro e di un unico film), la sua vita pubblica è il contraltare di una rocambolesca vita privata, costellata di mezzi fallimenti e derive: proprio la deriva sembra essere una delle figure più rappresentative di questo romanzo costruito (o sarebbe più opportuno dire: spezzato) in quattro onde narrative, ciascuna con un suo narratore (i quattro figli di Antonio che, nel viaggio verso Vallombrosa, ripercorrono le loro esistenze) a cui si aggiunge la cornice in cui la voce narrante tende a sovrapporsi a quella di Antonio. Uno spezzarsi di voci che trasforma la vicenda familiare in flotsam, massa di oggetti naufragati nell’oceano.

Vanni Santoni
Nato a Montevarchi nel 1978, è una firma del Corriere della Sera, della Lettura e del Corriere Fiorentino. Direttore della narrativa Tunué.
Articoli e racconti sui principali quotidiani nazionali (oltre al Corriere, il manifesto, Il Foglio, Il Fatto Quotidiano et al.) , magazine (Internazionale, Linus, Vice, Esquire, Il Tascabile et al.).riviste letterarie (Nazione Indiana, minima&moralia, Nuovi Argomenti, Mostro, Alfabeta2, Le parole e le cose et al.)

----------------------------------------
INGRESSO GRATUITO
Riservato ai soci CdM, possibilità di tesserarsi direttamente all’evento.
----------------------------------------