Skip to content

Cultura

Le attività culturali della Corte dei Miracoli sono organizzate sia in autonomia che in collaborazione con le tante realtà artistiche del territorio. Esse spaziano dal teatro alla musica, dall’arte plastica alla danza, dalle mostre d’arte al cineforum, con l’obiettivo di offrire agli artisti emergenti uno spazio dove mostrare il proprio lavoro e, al contempo, proporre prodotti culturali di qualità all’insegna della sperimentazione e della commistione dei linguaggi in un’ottica interculturale.

Nei suoi vent’anni di attività, l’associazione Corte dei Miracoli ha ospitato spettacoli, presentazioni di libri, performance di teatro e danza, attività di formazione artistico/culturale con l’obiettivo di far diventare gli spazi associativi sempre più un luogo di incontro e di confronto diretto tra il pubblico e chi lavora nell’ambiente della cultura. Moltissime sono state anche le iniziative nate da collaborazioni ed interscambi che hanno trovato nella Corte dei Miracoli uno spazio pronto ad accogliere nuovi stimoli e suggerimenti. Personalità  del calibro di Noam Chomsky, Wu Ming, Ascanio Celestini, Dente, Calibro 35, A Toys Orchestra, Gipi, Porpora Marcasciano, Stefano Dionisi, Marco Revelli, per citare solo le più importanti, sono state ospitate negli anni nella Palazzina Livi all’interno di attività organizzate dalla nostra associazione, contribuendo così a dare alla CdM una rilevanza di ambito nazionale.

L’obbiettivo è quello di spingere al massimo la vocazione della Corte dei Miracoli, efficacemente espressa dal primo articolo dello statuto: promuovere “tolleranza, mutualità e interazione tra diversi, per la piena valorizzazione di ogni singolo individuo attraverso l’utilizzo, la progettazione e la sperimentazione di tutte le molteplici forme di espressione artistica, culturale e sociale”.

La sezione espositiva è pensata in una duplice ottica: da una parte la possibilità di avere una vetrina per gli artisti con particolare attenzione a chi propone percorsi sperimentali nelle arti visive attraverso approcci innovativi ai materiali ed alle forme di produzione artistica; dall’altra fornisce ai soci un momento di arricchimento intellettuale e di confronto con forme artistiche altrimenti difficilmente presenti sul territorio. Allo stesso tempo gli spazi polifunzionali dell’associazione ospitano momenti di approfondimento sui temi sociali e culturali attraverso proiezioni, retrospettive cinematografiche e documentari.

Negli anni diversi sono stati anche i momenti di incontro e dibattito, spesso connessi a tematiche di tipo socio-culturale, attraverso presentazioni di libri, saggi e fumetti con particolare attenzione alle tematiche trattate dall’associazione, oltre a conferenze, festival e iniziative di approfondimento tematico di stampo multiculturale.

Particolarmente ricca l’offerta di eventi e spettacoli di danza, teatro e musica, con particolare attenzione verso quelle realtà che prediligono innovazione e sperimentazione piuttosto che una visione commerciale della performance artistica.

 

HORN OK PLEASE!

Horn Ok Please è il collettivo che organizza eventi musicali alla Corte dei Miracoli, presso gli spazi dell’ex ospedale psichiatrico. E’ attivo fin dal 2011 ed ha dato una vetrina senese ad artisti di richiamo internazionale come Go!Zilla, Tiger!Shit!Tiger!Tiger!, Collettivo Ginsberg, Giancane, There will be blood, Thank you for smoking, Ulan Bator, Amaury Cambuzat, Giulio Aldinucci, Appaloosa, The Somnambulist, Calcutta, Uochi Toki, Big Mountain County, Alessandro Fiori e tanti altri!

Fin dall’inizio ha scelto di dare spazio e visibilità alla scena musicale underground ed indipendente, cercando di promuovere stili e sonorità lontane dal mainstream e dalle logiche di mercato. Particolare attenzione è riservata alle proposte sperimentali ed innovative portando così sul palco della Corte una girandola di generi e stili spesso difficilmente inquadrabili nelle classiche definizioni musicali. In questi anni, produzione culturale dal basso, DIY, scelte innovative ed interazioni tra forme di produzione artistiche hanno caratterizzato la proposta culturale contribuendo a plasmare l’immagine della Corte dei Miracoli di questo decennio.

La Corte dei Miracoli, fin dalla sua nascita nel lontano 1997, ha sempre dato spazio alla musica dal vivo e alle nuove proposte artistiche sia italiane che internazionali.
Sul palco negli anni si sono alternati oltre 500 artisti, molti dei quali ai loro dischi di esordio, tra questi molti che si sono poi affermati a livello nazionale e internazionale.
Abbiamo ospitato tra gli altri i Marta sui Tubi, One Dimensional Man, Dente, Calibro35, Amari, Paolo Benvegnù, Marco Parente, A Toys Orchestra, Mariposa, Sabot, Nina Nastasia, Sodastream, ZU, Ex Otago, I Ratti della Sabina, My Amesome Mixtape, Ray Datona, Terje Nordgarden, Julie’s Haircut, Beatrice Antolini, Mojomatics, Il Pan del Diavolo, Waines,…e tantissimi altri, fecendo sì che la Corte dei Miracoli fosse riconosciuta a livello nazionale come uno dei club d’avanguardia per la sperimentazione musicale.

Per informazioni e proposte musicali contattateci su: https://www.facebook.com/hornokplease2011