Dettagli

Data :
17/09/2022
Ora :
22:00

Descrizione

Serata fuori dai nostri consueti canoni musicali, dedicata a sonorità più morbide ed oniriche. Sul palco un volto noto, visto più vlte sul palco della Corte ci presneterà il suo nuovo progetto personale, Anton Sconociuto, accompagnato da una band di esperti musicisti ci trasporterà nel suo viaggio tra synth-pop ed indie. Ad aprire la serata ci penseranno gli “A tra poco” con il loro progetto caraterizzato anche esso da una vena fortemente cantautorale.
A chiudere la serata, come sempre, un dj set indoor con uno dei nostri resident DJ.
▲Ingresso 3€, gratuito fino alle 22, riservato ai soci, possibilità di tesserarsi sul posto
Bar e punto ristoro aperti. Panini per tutta la notte
▲Anton Sconosciuto
Anton Sconosciuto è un batterista e compositore nato a Londra ma vissuto dall’infanzia a Siena. Dopo aver iniziato a suonare e cantare all’età di 8 anni, dall’età di 15 anni milita in vari progetti di base nella città toscana, appassionandosi a tanti tipi di musica che vanno dai Beatles ed i Beach Boys, a Mac DeMarco, Andy Shauf e Little Joy, a cui aggiunge forte esperienza ed interesse nel jazz e la musica elettronica. Fra le formazioni principali che lo hanno visto prendere parte, come batterista, compositore ed arrangiatore ci sono Oga Magoga e Kostja.
Ritrovatosi per qualche mese a vivere fra Amsterdam Oost e l’Italia, ha composto ed arrangiato ad inizio 2021 una decina di pezzi che raccolgono al loro interno tutte queste influenze e lo hanno spinto a formare il primo progetto a suo nome. Fra sonorità Synth-Pop e Indie, dinamiche intime e testi in inglese che rimandano al suo paese di origine ed alla sua infanzia, il batterista ha cercato di inserire in brani come To Meet You, Coat e Tides (scritto insieme alla cantante e compositrice Vittoria Dato) tutte le risposte che si trovano in un periodo carico di correnti difficili da affrontare e nell’affiorare da esse, come per imprimerle nelle sue composizioni per non dimenticarsene più e poter finalmente andare avanti.
Tornato in pianta stabile in Italia nell’estate del 2021, nello specifico a Roma, ha iniziato a suonare i suoi brani (alla batteria ed alla voce) con una formazione di musicisti provenienti da varie parti d’Italia e d’Europa: Vittoria Dato a voce, chitarra e synth, Andrea Bambini ai synth ed all’elettronica, Konstantin Gukov alla chitarra e Giovanni Miatto al basso.
Nel Dicembre del 2021 ha vinto il Primo Premio della 33a edizione del Rock Contest di Controradio. Nel Gennaio del 2022 è stato inserito nei 100 nomi della musica italiana del 2021 da Rockit.it.
<<La musica di Anton Sconosciuto e della sua band è un miscuglio molto interessante di pop anni ’60 che sembra venir fuori dalla Swinging London e psichedelia, ma anche indie di matrice americana, come abbiamo potutto ascoltare nel fantastico video live di Coat, in cui Anton prima canta sdraiato sul letto e poi suona la batteria […] Un suono che mette d’accordo Beatles, Belle and Sebastian e Flaming Lips che ci piace molto e di cui siamo curiosi di ascoltare musica nuova per entrare di nuovo nel suo caleidoscopio magico di melodie storte ed oniriche che creano il caos o l’ambient a seconda della canzone, in continuo crescendo.>> – Rockit.it
<<Un premio a una personalità originale che ha saputo far leva su un synth-pop intelligente e fuori dagli schemi che ha conquistato il pubblico e la giuria che hanno seguito dal vivo al Teatro La Compagnia la finale del concorso nazionale per musicisti emergenti nonché gli oltre 80.000 che invece hanno goduto la serata online […] Anton Sconosciuto a Firenze ha guidato il suo gruppo dalla batteria, dando risalto con misurate rullate al suo elegante pop da camera dagli ipnotici suoni canterburiani e testi in inglese dalle dinamiche intime e rarefatte.>> – La Nazione
<<Il suono di Canterbury mischiato con i Belle and Sebastian e un po’ di immancabile Mac DeMarco: le radici del vincitore del Rock Contest 2021 Anton Sconosciuto (è il suo vero nome, figata) affondano a Siena come in Inghilterra, terre dei due rami della sua famiglia. Dalla rassegna made in Firenze, di cui siamo partner, negli anni sono sempre provenute delle cose interessanti e l’edizione conclusa poche settimane fa non inverte il trend, fortunatamente.>> – Rockit.it, Dario Falcini, ‘2021: i 100 nomi dell’anno della musica italiana’
▲A tra poco
Fra l’indie italiano e il rock si posiziona la giovane band “A Tra Poco”. Il complesso è formato da: Lorenzo Piccini alla voce e alla chitarra; Antonio Senerchia alla chitarra solista, basso e piano; Davide Natrella alla batteria. Tra le varie canzoni inedite, il nostro primo singolo “C’è” è attualmente disponibile in ogni piattaforma e avvia il nostro primo progetto, A Tra Poco!

Eventi

07 Ven

Jam session alla Corte!

07:00 PM

Torna l’appuntamento con la Jam session alla Corte dei Miracoli!

Scopri di più
06 Gio

Sweet&Sour Special Edition

07:00 PM

Il cambio stagione arriva anche alla Corte! Per questo inverno abbiamo deciso di rinnovare la proposta di shot e chupiti che…

Scopri di più
03 Lun

Gioco di Corte

07:00 PM

Ogni lunedì a Corte è “Gioco di Corte”!

Scopri di più
01 Sab

Neontenic+Lo Stige dj set

10:00 PM

Ultimo sabato della stagione estiva, con una estate finita fin troppo velocemente! Ci penserà Valerio Visconti aka Neontenic a saldarci! Al ritorno sul palco della corte dopo tanti anni ci porterà il suo nuovo progetto fatto di sonorità synth wave che strizzano fortemente l’occhio all’elettronica anni ‘80! A seguire, al suo esordio sul notro palco il DJ set di Lo Stige sempre sulla traccia del live precedente (Electro eghities &sytnh wave)

Scopri di più