Dettagli

Data :
23/10/2021
Ora :
22:00

Descrizione

Serata dedicata alle sonorità psych rock e stoner con doppio live e dj set rock!
▲Super Fat Ginger Cat▲
Super Fat Ginger Cat “MAW” [Grandine Records, 2021] I Super Fat Ginger Cat
sono un trio nato in uno scantinato muffoso a Bologna, forse nel 2016.
Restano intrappolati in un vortice infinito di jam sessions, fino a quando, con l’entrata in Grandine Records nel 2019, escono allo scoperto con la “Grandine Live Session”.
Entrano in studio nell’estate dell’anno seguente per registrare il loro primo album MAW.
Il sound dei SFGC, introspettivo e psichedelico, alterna momenti di leggerezza cosmica ad atmosfere più oscure e profonde.
In MAW confluiscono le diverse influenze musicali dei singoli componenti, libertà creativa e compositiva, ricerca del suono. Dilatato, ciccione, desertico. Il disco è stato registrato e missato da Diego astioni al Cabot Cove Studio (Bologna) e masterizzato da Claudio Adamo negli studi Fonoprint (Bologna). L’artwork è a cura di Alberto Merlin.
I Super Fat Ginger Cat sono:
Caterina Celano [Guitars, Vocals]
Andrea Iacobucci [Bass]
Marco Priori [Drums]
▲Caluvia▲
Band Stoner/Heavy psych nata nel 2015 a Colle Val d’Elsa (SI), formata da: Luca alla chitarra e voce, Matteo al basso e Leonardo alla batteria.
Nel luglio 2017 esce il loro primo EP, omonimo composto da 5 brani inediti. Suonano fra Toscana ed Emilia Romagna assieme a Mr. Bison, Cani Dei Portici, Sdang, Bruno, No Hay Banda, A Mismatch Theory, Le Pietre Dei Giganti e tanti altri. Dopo tre anni di tour e lavoro in studio, a marzo 2020 pubblicano il loro secondo album “Insane” tramite Taxi Driver, la storica etichetta genovese specializzata nello Stoner Rock ed affini.
Dicono di loro:
– con “Insane” e “Wino” i nostri sparano riff sabbathiani al vetriolo ma con una grinta che deve molto, oltre alla scuola stoner americana dei primi anni 90, al miglior punk americano dei Black Flag /Dead Kennedys.- Italia di Metallo
– In generale la band da buona prova in tutte la canzoni del disco. Molto bello e trascinante il riff di Wino. Buone anche Flip Out e Evil. Siamo dalle parti di Fu Manchu e primi Orange Goblin tanto per rendervi l’idea. Doommabbestia Webzine.
– i Caluvia sono una roccia che si sgretola in nubi di polvere. Robusti e compatti, ma mai rigidi, i Caluvia suonano uno stoner rock strabordante di energia, fatto di riff pesanti ma elastici, e di melodie sempre coinvolgenti. – Disco Volante
– mentre galoppano a briglia sciolta groove pestoni e riff blueseggianti, immersi nella fangosa atmosfera grunge da cui tutto è nato ormai quasi trent’anni fa. Volendo giocare a tracciare alberi genealogici, in quello dei Caluvia c’è lo stoner polveroso di Kyuss, e Fu Manchu, i groove metallici e l’impeto post-hardcore degli Helmet (Flip Out), ma anche l’hard blues/garage che a fine decennio sarebbe confluito nel calderone dell’indie rock (Bully’). – Rockit
– Velocizzazioni repentine (Bully) e cambi di tempo in slow down controllato (Evil) viaggiano su riff compressi e arcigni. Fra le pieghe della struttura portante s’innestano buone linee melodiche che permettono al disco di scivolare via in scioltezza pur rimanendo agganciato alle vostre orecchie per far breccia nel cervello.
-Rockgarage.
– Ci troviamo di fronte a un lavoro pensato, realizzato e suonato con maestria, dove una serie di elementi grunge, alternative e industrial vanno a contaminare la forte matrice stoner rock, anima del sound del complesso. – Fotografie ROCK
– Una release che nasce dal monte sciamanico Tucumcari (prima traccia dell’album) e si sviluppa attraverso le accordature basse e ronzanti tipiche della tradizione stoner californiana, tra sonorità di origine southern, riff psychedelic blues di matrice anni Settanta, frenetiche jam session tribali e le fluttuanti atmosfere lisergiche provenienti dalle lande bucoliche senesi. Rockshock.
– La band riesce a far scuotere il capoccione con un groove mai potentissimo ma instancabile e una manciata di soluzioni davvero convincenti. – Salad Days Magazine.
▲Ingresso riservato ai soci con contributo di 3€. Gratis fino alle 23.
Possibilità di tesserarsi sul posto.

Eventi

08 Mer

▲Kids&Legends on Tour▲Gioco di Corte special event▲

05:00 PM

Siamo lieti di ospitare una delle tappe di presentazione del progetto editoriale Kids&Legends, in collaborazione con Rizes e Federludo.

Scopri di più
06 Lun

▲Gioco di Corte▲

07:00 PM

Le serate dedicate al gioco intelligente, con “Gioco di Corte”, continuano di lunedì!!

Scopri di più
04 Sab

▲Alek Hidell▲live▲Aftershow Kekko Dirty Sound▲

11:00 PM

Serata dalla tinte electro, un doppio evento per aprire questo dicembre cortigiano.

Scopri di più
03 Ven

▲Cena ghanese & ▲The Roots Club live▲

08:00 PM

Siamo lieti di presentarvi un particolare evento con una nuova collaborazione di cui siamo molto fieri e felici.
La serata è stata organizzata in collaborazione con la sartoria migrante Kirikuci! Cena Ghanese, proiezione di video auto-prodotti dal collettivo Kirikuci ed intervento dei volontari e delle volontarie del collettivo Kirikuci e a seguire dello sportello sociale della Corte dei Miracoli. Per finire concerto della roots reggae band multietnica “The Roots Club”

Scopri di più